Credo fortemente che il lavoro di professore debba necessariamente essere poliedrico. Si insegna, si fa ricerca, si porta la propria competenza nelle istituzioni pubbliche e private…e si scrivono libri.

Scrivere (a 6 mani) per ragazzi fra i 14 e i 16 anni è stato impegnativo ma emozionante. Sono convinto ne sia uscito un bel libro, ricco e complesso.

Potete trovare ulteriori informazioni sul sito della Pearson (clicca qui). Buona lettura!