Le armi spuntate dell’Europa nella “guerra” al virus

La retorica della guerra sta riempiendo tutti i giornali. Tuttavia ci sono alcune differenze (macroeconomiche e politiche) da tener ben presente. Su Sbilanciamoci, Con Sebastiano Nerozzi (Università Cattolica del Sacro Cuore), cerchiamo di spiegare che un coordinamento fra politica fiscale e monetaria è necessario. Tuttavia è un coordinamento che le istituzioni dell’Unione non sono pronte…

Navigare nell’incertezza: fra Italia e Europa

(L’articolo è uscito sul n.131 del settimanale Lo Jonio e sulla sua pagina FB) Qualche settimana fa, nel numero di febbraio, avevo scritto che l’epidemia in Cina avrebbe sicuramente avuto effetti economici anche da noi. In particolare, le forti restrizioni nella regione di Hubei, poste in essere alla fine di gennaio, avrebbero – già da…

From FDI network topology to macroeconomic instability

A new paper with Giulia De Masi on Journal of Economic Interaction and Coordination volume 15, pages133–158(2020) https://doi.org/10.1007/s11403-019-00275-0 Fragmentation of production undoubtedly constitutes a possible channel of economic contagion and could play a key role in the study of systemic risk. Investments abroad implicitly create long-range economic dependencies between investors and the economies of destination, possibly triggering…

Il clima è (già) cambiato. 9 buone notizie sul cambiamento climatico

di Stefano Caserini. È stata una delle letture, piacevoli, dell’estate. La Fondazione Finanza Etica mi ha invitato infatti di discuterne i contenuti, con l’autore, durante la rassegna “Non con i miei soldi”. Eliminiamo tutti i dubbi che possono venire dal sottotitolo: il libro NON è una negazione dei cambiamenti climatici ma parte dal presupposto, che…